Il procuratore di Catania, Giovanni Salvi, legge in conferenza stampa il pizzino con l’ordine del boss di uccidere il magistrato della Dda Pacifico


Pubblicato il 25 Marzo 2012

di Fabio Cantarella, iena antimafia

“Fratello spero che riesci a scaricare tutte le pallottole su quel cesso che non deve vivere, brucia poi il biglietto”. Questa è solo una piccola parte del lungo pizzino che contiene le feroci parole del boss Orazio Finocchiaro contro il pubblico ministero della Dda di Catania, Pasquale Pacifico. A leggerlo nel corso della conferenza stampa, indetta a Messina, è il procuratore della Repubblica di Catania, Giovanni Salvi, che insieme al collega Guido Lo Forte, a capo della Procura di Messina, rivela che è stato l’ex collaboratore di giustizia, Giacomo Cosenza, a raccontare di essere stato incaricato da Finocchiaro di uccidere il magistrato etneo “reo” di aver smembrato il clan “Cappello” grazie a importanti operazioni come “Revenge”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

leggo di una multa nei tuoi confronti per aver violato il codice della strada. Apprendo anche della pubblicazione della ricevuta che attesta il pagamento del verbale. Resta evidente e imbarazzante la violazione del codice. Caro compagno Enrico, predichi bene ma razzoli male. Come primo cittadino dovresti dare sempre l’esempio. Dare l’esempio significa rispettare le regole […]

3 min

“Difficoltà di accesso alle cure mediche pubbliche tra liste di attesa con tempi biblici e lunghissime trafile per prenotare visite o altri tipi di servizi che non saranno espletati prima di svariati mesi, se non nell’anno successivo. Una situazione drammatica che devono affrontare migliaia di persone costrette sempre più spesso a ricorrere alle prestazioni offerte […]

1 min

Iena Puntese Tutti ne parlano, ma nessuno lo dice ufficialmente. San Giovanni La Punta è in dissesto finanziario. Il comune etneo sarebbe già alla paralisi e alcuni servizi sarebbero già stati tagliati. E i problemi investirebbero anche la Multiservizi puntese. Le voci circolano da tempo e la conferma sarebbe arrivata anche durante l’ultimo consiglio comunale. […]

3 min

FILCAMSCGIL di Catania e Caltagirone Comunicato stampaOttimax Italia SpA del Gruppo Bricofer è stata condannata per condotta antisindacale e alle spese legali. Sedici lavoratori iscritti alla Cgil di Catania avevano rifiutato il trasferimento al Nord Italia. Foti (Filcams Cgil CT): “Una sentenza storica. ———— La Ottimax Italia SpA del Gruppo Bricofer è stata condannata per condotta antisindacale nei […]