IMESI ATLETICO CATANIA 1994: DOMANI UNA TRASFERTA IMPORTANTE CON NUMEROSI EX


Pubblicato il 10 Febbraio 2024

Domani pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 15), l’Imesi Atletico Catania 1994 giocherà allo stadio “Angelino Nobile” di Lentini. Trasferta importante sul campo della Leonzio rivale diretta nella corsa alla permanenza in Eccellenza. La squadra giallorossoblù, reduce dal successo casalingo sul Mazzarrone per 3-1, vuol far punti per continuare la rincorsa alla salvezza. Tanti gli ex in campo domani a partire dal tecnico atletista Natale Serafino. “E’ una gara importante – afferma l’allenatore dell’Imesi Atletico Catania 1994 – come del resto lo saranno tutte le partite da qui alla fine del campionato. L’unica cosa che conta è l’obiettivo finale ovvero la permanenza in Eccellenza. Insieme con la società, con a capo il nostro patron Dott. Franco Proto e il direttore sportivo Damiano Proto, lavoriamo solo in funzione di tutto questo”.    Ritornare a Lentini, seppur stavolta da avversario, è sempre piacevole ed emozionante per mister Natale Serafino. “Sì provo una grande emozione – dichiara il tecnico giallorossoblù -. Ho lottato ed ho difeso i colori della Leonzio con grande passione e amore. Da quando è cominciata la mia carriera da allenatore, la Leonzio è stata per me una meta che volevo fortemente raggiungere. L’esperienza vissuta a Lentini difficilmente la dimenticherò. Sono onorato ed orgoglioso dell’affetto dimostratomi dalla tifoseria e dalla gente di Lentini. Non finirò mai di ringraziarli”. Anche tra i calciatori dell’Imesi Atletico Catania 1994 ci sono numerosi ex, che domani faranno di tutto per farsi rimpiangere.“Per 5 anni ho militato nelle fila della Leonzio – dice il centrocampista Alessio Sangiorgio. Sarà emozionante tornare lì, ritrovare ex compagni e amici. Adesso penso soltanto all’Imesi Atletico Catania 1994. Per noi è fondamentale conquistare un risultato positivo”. Anche Marcello Mascara, ex della sfida, è carico: “E’ sempre bello tornare a Lentini dove ho militato complessivamente per due stagioni. Certo è una grande emozione tornare allo stadio Angelino Nobile da avversario e per la prima volta. Ovviamente con i miei compagni faremo di tutto per vincere questa partita. E’ il nostro obiettivo. Sono fiducioso per domani”.La gara tra Leonzio e Imesi Atletico Catania 1994 verrà arbitrata da Giuseppe Matranga di Palermo (assistenti Marcello Termini e Alessandro Cottone di Palermo). 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Da Marco Iacona arriva “A Destra niente di nuovo, quasi un diario di bordo” Malgrado questa destra di governo, c’è ancora vita a destra? Dopo avere letto il lavoro di Marco Iacona “A Destra niente di nuovo quasi un diario di bordo” per i tipi di “Youcanprint”, la speranza resta. Ma la disperazione corre lungo […]

6 min

Riceviamo e pubblichiamo: “Magnifico Rettore, Chiar.mi componenti del Senato accademico,In preparazione del prossimo Senato, e profondamente convinti del valore del dibattito interno alla nostra comunità accademica, poniamo alla Vostra attenzione la lettera aperta qui allegata, chiedendo di aprire un confronto franco sulla questione di Gaza e della Palestina. Anche alla luce degli sviluppi nel frattempo […]

6 min

Sulle emergenze cenere e rifiuti abbiamo rivolto qualche domanda all’Avv. Fabio Cantarella, già assessore all’ecologia nella giunta Pogliese a Catania. Fabio Cantarella Catania è sommersa dalla cenere dell’Etna: di chi è la responsabilità?  Non vedo una responsabilità in particolare ma la nostra solita incapacità collettiva a valorizzare il patrimonio naturale e architettonico siciliano. In Europa […]

1 min

Nella foto il sindaco Ruggero Strano. Il sindaco di Catania “perde” ancora: cos’è accaduto? Ruggero Strano, sindaco di Castel di Judica, comune della provincia etnea, ha emesso ordinanza per decespugliare gli argini delle strade metropolitane ricadenti nell’area dello stesso comune. L’ordine non è stato eseguito, di qui la verbalizzazione contro…il sindaco metropolitano! E dire che […]