“Legalità catanese”, via Reclusorio del Lume: una strada i cui residenti sono “in gabbia”!


Pubblicato il 26 Maggio 2024

“Sono un geometra e abito in via Reclusorio del Lume dove da diversi mesi si svolgono i lavori per la  messa in sicurezza degli edifici prima del passaggio della talpa per eseguire il tunnel della metro. Da circa 20 giorni i lavori sono stati interrotti, portate via tutte le attrezzature ed il cantiere è abbandonato. Sono rimasti la sporcizia nei marciapiedi e le recinzioni che nel lato sud chiudono i residenti in una gabbia con gravi problemi di sicurezza. Ma chi controlla questi lavori? E chi fa rispettare le norme di sicurezza? In questo momento è precluso l’accesso anche ad ambulanze e vigili del fuoco. E se succede qualcosa chi è responsabile?”

Salvatore Marletta.

Su “La Sicilia” di oggi, domenica 26 maggio, nella pagina delle lettere al giornale è pubblicata questa missiva.

A vederlo dal vivo lo “spettacolo” è ancora più impressionante. Di fatto, una strada divenuta un cantiere, con gravi problemi di percorribilità e di sicurezza. E un contesto generale di abbandono.

Il “sindaco della legalità “vuole fare qualcosa? La FCE e l’ing. Salvo Fiore vogliono dire qualcosa? Attendiamo, anche perché quando finisce lo “spettacolo mediatico” spesso a Catania cominciano i problemi veri, pardon seri.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

3 min

di iena controrivoluzionaria Marco Benanti. Sulla scia dei successi (c’è chi giura di averli visti, magari di notte, più probabilmente sulle cronache de “La Sicilia”) del primo anno da sindaco di Catania, sarebbero già partite le consultazioni per un ulteriore cambio di passo a Palazzo degli Elefanti. Anche se secondo taluni non ce ne sarebbe […]

1 min

comunicato stampa dalla questura Catania – dalle prime ore di questa mattina, circa 100 operatori della Polizia di Stato sono impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza con cui il Giudice per le Indagini Preliminari presso il locale Tribunale, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia etnea, ha disposto misure cautelari personali nei confronti di 13 soggetti a vario […]

2 min

Servono presìdi fissi delle forze dell’Ordine con protocolli chiari di intervento Oggi mercoledì 19, a partire dalle 10, i sindacalisti della FP Cgil allestiranno un banchetto di informazione al blocco F2 dell’ospedale Cannizzaro per avviare la campagna “Stop! Alle aggressioni al personale sanitario e socio- sanitario”. L’iniziativa parte dal nosocomio di via Messina a seguito dell’ennesima, […]