Nello Musumeci:”Pdl se ci sei batti un colpo! Voltiamo pagina, scegliamo una persona credibile per la presidenza della Regione”


Pubblicato il 14 Agosto 2012

di Fabio Cantarella

Ai microfoni di D1Television, intervistato da Simona Mazzone, Nello Musumeci, leader de La Destra-Alleanza Siciliana, parla delle elezioni regionali del prossimo 28 ottobre in Sicilia e lancia un messaggio chiaro al Popolo della Libertà di Angelino Alfano:”Pdl se ci sei batti un colpo, fatti sentire. Non è possibile -ha dichiarato Nello Musumeci al termine di un’assemblea con i vertici de La Destra- che il partito che gode della maggioranza relativa all’interno del centrodestra non abbia ancora deciso la persona da designare alla Presidenza della Regione Siciliana. Tutto questo mette in difficoltà non solo gli iscritti e gli elettori del Pdl che ancora, stando ai sondaggi, sono tanti, ma anche le forze e gli alleati della coalizione”.

Il centrosinistra è corresponsabile del disastro siciliano. “E questo mentre il centrosinistra, da oltre un mese, continua ad occupare vaste praterie, debbo dire con qualche difficoltà, perché la Sinistra è corresponsabile del disastro siciliano tanto quanto il centrodestra”.

E’ il momento di scegliere una persona credibile per guidare la Regione. “E allora noi de La Destra-Alleanza siciliana -ha detto ancora Nello Musumeci a DNEWS- vogliamo lanciare un appello per dire al partito che ha la maggioranza relativa questo o quell’altro nome che sia ma scegliete una persona condivisibile, una persona credibile, una persona non ricattabile, mettiamo assieme un progetto fatto di tre quattro cose essenziali e lanciamo questo grande appello per voltare pagina in Sicilia”.

Se dal Pdl non dovesse arrivare una risposta concreta faremo le nostre scelte. “Noi siamo una piccola forza politica, possiamo soltanto stimolare e sollecitare, ma se nei prossimi giorni dal Pdl non dovesse arrivare alcuna risposta concreta è chiaro che noi ci assumeremo le nostre responsabilità. Ecco il perché della riunione di oggi a Catania dei dirigenti, in presenza del segretario nazionale, il senatore Francesco Storace, proprio perché vogliamo capire se i nostri elettori, che non sono pochi ma neanche tantissimi, e soprattutto i nostri propositi e i nostri obiettivi, potranno costituire un valore aggiunto per una coalizione che al di là del centrodestra, facendo appello a tutte le persone di buona volontà, voglia metterci, noi diciamo, la spalla sotto il santo, in un momento nel quale la Sicilia vive una delle stagioni più difficili e drammatiche del dopoguerra”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

leggo di una multa nei tuoi confronti per aver violato il codice della strada. Apprendo anche della pubblicazione della ricevuta che attesta il pagamento del verbale. Resta evidente e imbarazzante la violazione del codice. Caro compagno Enrico, predichi bene ma razzoli male. Come primo cittadino dovresti dare sempre l’esempio. Dare l’esempio significa rispettare le regole […]

3 min

“Difficoltà di accesso alle cure mediche pubbliche tra liste di attesa con tempi biblici e lunghissime trafile per prenotare visite o altri tipi di servizi che non saranno espletati prima di svariati mesi, se non nell’anno successivo. Una situazione drammatica che devono affrontare migliaia di persone costrette sempre più spesso a ricorrere alle prestazioni offerte […]

1 min

Iena Puntese Tutti ne parlano, ma nessuno lo dice ufficialmente. San Giovanni La Punta è in dissesto finanziario. Il comune etneo sarebbe già alla paralisi e alcuni servizi sarebbero già stati tagliati. E i problemi investirebbero anche la Multiservizi puntese. Le voci circolano da tempo e la conferma sarebbe arrivata anche durante l’ultimo consiglio comunale. […]

3 min

FILCAMSCGIL di Catania e Caltagirone Comunicato stampaOttimax Italia SpA del Gruppo Bricofer è stata condannata per condotta antisindacale e alle spese legali. Sedici lavoratori iscritti alla Cgil di Catania avevano rifiutato il trasferimento al Nord Italia. Foti (Filcams Cgil CT): “Una sentenza storica. ———— La Ottimax Italia SpA del Gruppo Bricofer è stata condannata per condotta antisindacale nei […]