Pino LIberti, l’ “uomo di Razza”


Pubblicato il 14 Maggio 2020

di iena marco pitrella

Beppe Condorelli, il prof., con il solito pezzo da antologia pubblicato su “Sudpress” (in basso il link), si domandava e domandava del curriculum di Giuseppe Liberti, “Pino”, dopo la nomina di questi, l’ennesima, di commissario ad acta all’Asp di Catania.

Va detto: è “uomo di Razza”. Da quando l’assessore alla sanità, Ruggero, s’è insediato, nel dicembre 2017, Pino Liberti, specie di questi tempi, sembra esser salito alla ribalta.

Ora, che sia infettivologo si sa, caro prof. Condorelli.

Spunta una delibera, oggetto: “rimodulazione incarichi dei dirigenti medici”, correva l’anno 2018, era il mese di febbraio, giorno 23. Pino Liberti è passato da Q.3 a B.2, “gestione delle infezioni da germi MDR e antimicrobal stewardship” dell’ospedale Cannizzaro, si legge.

In merito, c’è da sottolineare come le “progressioni” vadano da Q.3 a Q.2 a Q.1 a B.2 a B.1. E però, a Pino Liberti è andata bene: da Q.3 a B.2., ecco.

Nulla di illecito, per carità.

Del resto, dicevamo, è “uomo di Razza”: è stato l’assessore alla sanità, ad aprile, a nominarlo nella commissione d’inchiesta sull’Asp di Enna.

E, ancora, a Caltagirone, capo del reparto di malattie infettive dato il contagio del personale medico.

Quando uno è “uomo di Razza” è “uomo di Razza”.

Dal 2019, anno del Signore, presiede il consiglio d’amministrazione della Fondazione dell’ordine dei medici di Catania; fra l’altro nel c.d.a. ci sta pure Franco Grasso Leanza, il tesoriere, che è componente dello staff di Liberti nella veste di commissario all’Asp di Catania.

A proposito di ordine dei medici – repetita iuvant -, era candidato nella lista “Ordiniamoci”, assieme a Francesca Catalano che, coordinatrice di “Diventerà Bellissima”, stesso movimento di Razza, proprio dell’ordine è stata vice presidente. In ultimo, fra l’altro assieme alla Catalano, Pino Liberti, un sempiterno, è stato consulente, manco a dirlo, dell’assessore alla sanità: sarà.

http://www.sudpress.it/sanita-catanese-commissariamenti-e-dintorni/.

 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Da Marco Iacona arriva “A Destra niente di nuovo, quasi un diario di bordo” Malgrado questa destra di governo, c’è ancora vita a destra? Dopo avere letto il lavoro di Marco Iacona “A Destra niente di nuovo quasi un diario di bordo” per i tipi di “Youcanprint”, la speranza resta. Ma la disperazione corre lungo […]

6 min

Riceviamo e pubblichiamo: “Magnifico Rettore, Chiar.mi componenti del Senato accademico,In preparazione del prossimo Senato, e profondamente convinti del valore del dibattito interno alla nostra comunità accademica, poniamo alla Vostra attenzione la lettera aperta qui allegata, chiedendo di aprire un confronto franco sulla questione di Gaza e della Palestina. Anche alla luce degli sviluppi nel frattempo […]

6 min

Sulle emergenze cenere e rifiuti abbiamo rivolto qualche domanda all’Avv. Fabio Cantarella, già assessore all’ecologia nella giunta Pogliese a Catania. Fabio Cantarella Catania è sommersa dalla cenere dell’Etna: di chi è la responsabilità?  Non vedo una responsabilità in particolare ma la nostra solita incapacità collettiva a valorizzare il patrimonio naturale e architettonico siciliano. In Europa […]

1 min

Nella foto il sindaco Ruggero Strano. Il sindaco di Catania “perde” ancora: cos’è accaduto? Ruggero Strano, sindaco di Castel di Judica, comune della provincia etnea, ha emesso ordinanza per decespugliare gli argini delle strade metropolitane ricadenti nell’area dello stesso comune. L’ordine non è stato eseguito, di qui la verbalizzazione contro…il sindaco metropolitano! E dire che […]