UNA PREGHIERA: PREFERIREMMO I FATTI ALLE PROMESSE


Pubblicato il 25 Maggio 2023

Nell’imminenza del grande spettacolo con passerella di leader nazionali e ministro del governo nazionale, per mostrare a tutti chi ha il Potere e può decidere delle sorti della comunità, vorrei farmi interprete di una preghiera a nome di tutti i cittadini catanesi, al di là di ogni appartenenza politica: signori ministri e presidenti vogliate considerare che preferiremmo i fatti alle parole. Da decenni la classe politica locale e nazionale, rimpallandosi le responsabilità in un ripetitivo gioco dell’oca, in cui si torna sistematicamente alla casella di partenza, puntualmente prima delle elezioni preannuncia grandi investimenti ed opere mirabolanti ( il ponte sullo stretto c’è lo promettono dal 1861…). Se queste reiterate promesse avessero avuto un minimo di verità oggi la Sicilia sarebbe la terra di Bengodi ed invece le strade e le autostrade sono un colabrodo, la rete ferroviaria è peggiore di quella di cinquanta anni fa, la nostra zona industriale versa in uno stato di abbandono che ne depotenzia la capacità attrattiva per gli investimenti produttivi. Non dimentichiamo la mancata realizzazione dell’INTEL ed il ruolo decisivo, in negativo, che ha svolto l’incuria ed il pressappochismo delle giunte comunali (AVV. Trantino lei dov’era?) e regionali. Ci auspichiamo che finalmente i cittadini catanesi se ne ricorderanno il 28 e 29 maggio.
GABRIELE SAVOCA.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

3 min

di iena controrivoluzionaria Marco Benanti. Sulla scia dei successi (c’è chi giura di averli visti, magari di notte, più probabilmente sulle cronache de “La Sicilia”) del primo anno da sindaco di Catania, sarebbero già partite le consultazioni per un ulteriore cambio di passo a Palazzo degli Elefanti. Anche se secondo taluni non ce ne sarebbe […]

1 min

comunicato stampa dalla questura Catania – dalle prime ore di questa mattina, circa 100 operatori della Polizia di Stato sono impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza con cui il Giudice per le Indagini Preliminari presso il locale Tribunale, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia etnea, ha disposto misure cautelari personali nei confronti di 13 soggetti a vario […]

2 min

Servono presìdi fissi delle forze dell’Ordine con protocolli chiari di intervento Oggi mercoledì 19, a partire dalle 10, i sindacalisti della FP Cgil allestiranno un banchetto di informazione al blocco F2 dell’ospedale Cannizzaro per avviare la campagna “Stop! Alle aggressioni al personale sanitario e socio- sanitario”. L’iniziativa parte dal nosocomio di via Messina a seguito dell’ennesima, […]