Zeman: “Moggi dice che mi distraggo e perdo l’essenza del calcio? Se l’essenza e’ doping o comprare arbitri, io ne sono distante”…


Pubblicato il 14 Luglio 2012

di iena sportiva

Una cosa è certa: Zdenek Zeman rappresenta un esempio di coerenza più unico che raro in Italia. Intervistato da Giorgia Ferrajolo, in diretta per la trasmissione “Studio Sport” in onda alle ore 13 su Italia1, alla domanda della giornalista che gli chiede cosa ne pensasse delle dichiarazioni di Luciano Moggi secondo il quale Zeman si distrarrebbe e si perderebbe l’essenza del calcio, il neo allenatore della Roma ha replicato: “se l’essenza è doping o comprare arbitri, io ne sono molto distante”.

Zeman in esclusiva parla anche del Paris Saint Germain che con gli sceicchi a suon di milioni di euro sta sconvolgendo il calcio europeo. Giorgia Ferrajolo gli chiede se il campionato sia rivoluzionato dalla perdita di campioni come Ibrahimovic e Zeman, tra l’ironico e il sarcastico, fotografa la situazione attuale: “le società italiane non stanno bene economicamente, quindi bravi, bravi, vanno dove ci sono più soldi. Finora, finché pozzi (il riferimento è ai pozzi di petrolio, ndr) durano, va bene, quando si asciugano bisognerà ricominciare tutto daccapo”.

“Zeman -chiede la giornalista- la Juve ha tolto le stelle dalle maglie in segno di protesta, lei nei giorni scorsi aveva detto che 28 scudetti erano anche troppi”… Zeman: “Chi ha seguito il processo di Calciopoli sa perché, molti adesso se lo stanno dimenticando…”

Poi una battuta sugli allenamenti faticosissimi a cui sta sottoponendo da qualche giorno i giallorossi, la giornalista gli evidenzia di aver notato il ritorno dei famosi gradoni: “la preparazione serve per porre la base, certamente pesa sui giocatori ma in questa fase della stagione che non ci sono gare ufficiali possono anche stancarsi. A me tutto questo serve più per formare il carattere, perché imparino a soffrire, perché poi in campionato si dovrà soffrire tanto. E’ un lavoro che magari può essere noioso, perché è lungo, ma possiamo farlo solo adesso e ci servirà molto dopo…”.

Clicca qui per vedere il servizio andato in onda su “Studio Sport”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Da Marco Iacona arriva “A Destra niente di nuovo, quasi un diario di bordo” Malgrado questa destra di governo, c’è ancora vita a destra? Dopo avere letto il lavoro di Marco Iacona “A Destra niente di nuovo quasi un diario di bordo” per i tipi di “Youcanprint”, la speranza resta. Ma la disperazione corre lungo […]

6 min

Riceviamo e pubblichiamo: “Magnifico Rettore, Chiar.mi componenti del Senato accademico,In preparazione del prossimo Senato, e profondamente convinti del valore del dibattito interno alla nostra comunità accademica, poniamo alla Vostra attenzione la lettera aperta qui allegata, chiedendo di aprire un confronto franco sulla questione di Gaza e della Palestina. Anche alla luce degli sviluppi nel frattempo […]

6 min

Sulle emergenze cenere e rifiuti abbiamo rivolto qualche domanda all’Avv. Fabio Cantarella, già assessore all’ecologia nella giunta Pogliese a Catania. Fabio Cantarella Catania è sommersa dalla cenere dell’Etna: di chi è la responsabilità?  Non vedo una responsabilità in particolare ma la nostra solita incapacità collettiva a valorizzare il patrimonio naturale e architettonico siciliano. In Europa […]

1 min

Nella foto il sindaco Ruggero Strano. Il sindaco di Catania “perde” ancora: cos’è accaduto? Ruggero Strano, sindaco di Castel di Judica, comune della provincia etnea, ha emesso ordinanza per decespugliare gli argini delle strade metropolitane ricadenti nell’area dello stesso comune. L’ordine non è stato eseguito, di qui la verbalizzazione contro…il sindaco metropolitano! E dire che […]