Attenzione alla “lega Lombardo”. E se questa volta il movimento di don Raffaele arrivasse al 15 per cento, diventando davvero l’ago della Bilancia? Appunti sulle elezioni comunali di Catania 2023


Pubblicato il 10 Dicembre 2022

Le sue liste e i suoi voti sono stati spesso decisivi per l’elezione del sindaco di Catania. Raffaele Lombardo, da vecchio leone democristiano qual e’, in terra nostra fa ancora la differenza. Piaccia o non piaccia, al netto delle vicende giudiziarie che lo riguardano. Alle ultime elezioni, politiche e soprattutto regionali, il movimento per l’autonomia di don Raffaele a Catania citta’ e’ andato molto forte. Alle prossime comunali il movimento , tra lista di riferimento e eventuali derivati, potrebbe attestarsi al 15 per cento o giu’ di li’. Ovvero diventare decisivo. No MPA no party, soprattutto per il centrodestra. Senza l’appoggio del movimento anche a Catania, citta’ tradizionalmente conservatrice e di centrodestra, potrebbero accadere sorprese. Fondamentale quindi per l’esito delle elezioni il posizionamento del partito lombardiano. Cosa farà quest’ultimo e’ tutto da decifrare. Vorra’ presentare un proprio candidato a sindaco oppure si limitera’ a sostenere quello proposto dalla coalizione di centrodestra? E se cosi’ fosse, si accontenterà di qualche posto di prestigio e rilevanza, ad esempio la presidenza del consiglio comunale, assessorati pesanti, vertici di partecipate? E se invece sparigliasse le carte e andasse altrove, ovvero si presentasse alle elezioni in coalizione con altri? Come si vede, tante domande che attendono risposte. Di certo la “lega Lombardo” non va sottovalutata, anzi. Potrebbe essere davvero l’ago della bilancia nelle comunali 2023 di Catania. E , come detto, non sarebbe la prima volta.

Iena Amministrativa.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Riceviamo e pubblichiamo. Egregio (si fa per dire) direttore di Ienesicule, malgrado la vostra presenza mediatica, contrassegnata dalla pervicace volontà di colpire una delle migliori Amministrazioni che la Città di Catania abbia mai avuto, le cose per la Nostra Città stanno andando sempre meglio. Non avrei mai voluto scrivere a gente come voi, gente che […]

1 min

“Il Reddito di cittadinanza funzionava alla grande per dare una mano agli ultimi. E questa volta non sono i contiani o altre fonti, pur autorevolissime, a riconoscerlo, ma è lo stesso governo nazionale. Lo dice, come riporta oggi Repubblica, la relazione sulla povertà messa a punto dalla commissione del ministero del Lavoro. Nei quattro anni […]