Bandiera rossa trionferà


Pubblicato il 29 Maggio 2024

Iena comunista.

“Compagno” Enrico, nell’ultimo post ti sei superato. Oltre 700 parole e più di 4500 battute. E un linguaggio che sembra quasi una “memoria difensiva”.

Mi chiedo: ma questo amore “incondizionato” per Catania come mai non lo hai mai esternato e messo in atto nel passato? Eppure hai vissuto a Catania. Anche da semplice cittadino avresti potuto offrire il tuo contributo, che è quello che chiedi ai catanesi.

E a proposito di amore: quindi tu sei l’unico a metterci passione e amore? E quelli che ti hanno preceduto? E il tuo compagno di partito Salvo Pogliese, non è stato animato, come te, da passione e amore? Anzi: da una “Scelta di amore per Catania”. Caro Enrico, trovo poco elegante quello che hai scritto. E anche ingeneroso nei confronti dei tuoi predecessori.

E al solito mi chiedo: dove trovi il tempo da dedicare alla scrittura? Ma non sarebbe molto più utile incontrare la stampa, illustrare le cose fatte, distinguendo quelle avviate dalla precedente amministrazione da quelle fatte dall’attuale, e sottoporsi alle domande, anche scomode, non solo dei giornalisti ma anche da semplici cittadini.

Tutto questo senza filtri, ad esempio in una assemblea pubblica. “Compagno” Enrico, quando una amministrazione lavora bene non è necessario “vantarsi”. A parlare devono essere gli atti amministrativi e il miglioramento complessivo della qualità della vita degli abitanti. Tradotto in breve: pulizia, ordine, servizi efficienti, sicurezza…

Nota finale: quello che tu pensi sia “straordinario” è semplicemente un tuo preciso dovere. Oltre che una tua scelta. Punto.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

3 min

di iena controrivoluzionaria Marco Benanti. Sulla scia dei successi (c’è chi giura di averli visti, magari di notte, più probabilmente sulle cronache de “La Sicilia”) del primo anno da sindaco di Catania, sarebbero già partite le consultazioni per un ulteriore cambio di passo a Palazzo degli Elefanti. Anche se secondo taluni non ce ne sarebbe […]

1 min

comunicato stampa dalla questura Catania – dalle prime ore di questa mattina, circa 100 operatori della Polizia di Stato sono impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza con cui il Giudice per le Indagini Preliminari presso il locale Tribunale, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia etnea, ha disposto misure cautelari personali nei confronti di 13 soggetti a vario […]

2 min

Servono presìdi fissi delle forze dell’Ordine con protocolli chiari di intervento Oggi mercoledì 19, a partire dalle 10, i sindacalisti della FP Cgil allestiranno un banchetto di informazione al blocco F2 dell’ospedale Cannizzaro per avviare la campagna “Stop! Alle aggressioni al personale sanitario e socio- sanitario”. L’iniziativa parte dal nosocomio di via Messina a seguito dell’ennesima, […]