Pippo Fava e i “distratti” dell’antimafia: Aldo Ercolano fuori dal 41 bis. Ma nessuno ne parla.


Pubblicato il 05 Gennaio 2024

Ricordare i morti e dimenticare il presente.

Mentre il catanese se ne fotte, preso dalla sua rincorsa quotidiana ovvero al denaro per il denaro, dalle parti dell’antimafia ufficiale ci si distrae. Presi dall’esigenza di raccontarsi (come i reduci del Vietnam) alcuni, presi dalle solite smanie di “posizionamenti politici-editoriali” altri , quelli dell’antimafia all’italiana vivono oggi uno dei loro momenti di maggiore valore aggiunto (in tutti i sensi). Il 5 gennaio con i suoi rituali resta fondamentale.

Poi, accade che uno dei protagonisti dell’omicidio mafioso di Pippo Fava, Aldo Ercolano, uno dei vertici storici della “famiglia Santapaola”, vada fuori dal 41 bis…e gli stessi antimafiosi all’italiana che fanno? Se ne dimenticano. Sarà distrazione? Sarà il “destino cinico e baro”? E dire che i “duri e puri” della legge sono in servizio permanente effettivo sui social, facendo sfoggio di post sempre inflessibili, sempre senza appello, in mezzo agli “applausi mediatici” dei tanti del “partito delle manette” (molto in voga a sinistra). Niente, proprio niente, stavolta, da questi “campioni della legalità”, in “stile Fronte della Gioventù” e affini…

Ma state quieti, perchè quando accadono queste cose c’è sempre un buon motivo per riflettere al contrario. E magari pensare: ma questi pensano davvero di prendere per il culo tutti per tutto il tempo? Ai posteri la facile sentenza.

iena anti antimafiosa marco benanti.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

riceviamo e pubblichiamo: Alla fine del mese di novembre del 2020 il quartiere Santa Maria Goretti – costruito nel 1957 sotto il livello stradale – è stato praticamente investito da un ciclone e sommerso dalle torrenziali acque piovane. Ad oggi il problema degli allagamenti, diventato nel frattempo anche una questione abitativa, non è stato risolto.Nel […]

1 min

Quella che è stata chiamata “Primavera di Catania” (1993-1999) sembrava aver avviato un virtuoso percorso di rinascita che, alla svolta del nuovo secolo, sembrò interrompersi: la città ripiombò in quel degrado dal quale non pare potersi ancora liberare e che è stato simboleggiato dalle strade al buio dell’amministrazione Scapagnini. Come è potuto succedere? Paolino Maniscalco, […]

2 min

comunicato stampa Catania, 25 febbraio 2024 – Quando non si riesce a maneggiare un concetto è meglio lasciarlo da parte. Difficile cogliere il senso della ‘due-giorni’ di Fratelli d’Italia a Catania, pomposamente definita ‘Patrioti in Comune’. Che cosa vuol dire esattamente? Che i ‘Fratelli d’Italia’ sono gli unici patrioti in Comune? Solo a Catania, o […]

2 min

A 120 anni dalla morte di Giorgio La Pira domani sera, alle ore 19, nella sala teatro della parrocchia di San Matteo a Trepunti, frazione di Giarre, si terrà un incontro culturale dedicato alla figura del politico e giurista. “Giorgio La Pira, un politico nuovo. A 120 anni dalla nascita”, organizzato dall’associazione culturale ‘Nuove Idee’ […]