RAFFAELE A CASA …TOPICA MADORNALE!!!


Pubblicato il 18 Marzo 2021

Il Calcio Catania ha esonerato Il mister Giuseppe Raffaele e il suo secondo Giuseppe Leonetti, a seguito dell’ennesima sconfitta, rimediata questa volta in quel di Torre del Greco.
La dirigenza rossoazzurra, a nostro avviso, ha commesso un errore imperdonabile.
Mettere alla porta uno dei migliori allenatori dell’intera terza serie a poche giornate dalla conclusione della regular season, pre playoffs, per ingaggiare, a sentire i rumors last minute, un allenatore sconosciuto con pochissima esperienza, è un esperimento insensato, destinato molto probabilmente a fallire miseramente.
Negli ultimi anni, il mister di Barcellona Pozzo di Gotto, aveva incantato alla guida del Potenza, grazie all’interpretazione moderna e spregiudicata di un 3-4-3 interessante, e di grande prospettiva.
Raffaele, tecnico preparato, umile, tutto casa e campo di calcio, destinato sicuramente a fare carriera, avrebbe meritato ben altra chance dalle nostre parti.
L’organico messo a sua disposizione  ai nastri di partenza in verità, non è  stato il massimo: se aggiungiamo a questo i doppioni spesso inutili, i giocatori a fine carriera ( troppi ), il mistero Volpe, il Covid e un attuale, onorevole 7 posto con 2 punti di penalizzazione, l’esonero ci sembra quantomeno affrettato e azzardato.
Peccato.
Purtroppo, l’impazienza, l’inesperienza e l’ansia da prestazione sono state cattive consigliere.
Speriamo di sbagliare, ma questa sembra essere l’ennesima stagione sprecata, con l’aggravante di non avere costruito per l’immediato futuro.
All’incolpevole mister Raffaele, il nostro più sincero in bocca al lupo, per il prosieguo ( ne siamo certi ) di una brillante carriera da allenatore.
P.S.
Ma in campo, non ci vanno ( …quando ci vanno ) i calciatori?
Alcuni di loro, ( Catania- Palermo docet ) sono proprio inguardabili…manco Jurgen Klopp potrebbe “miracolarli”…

Iena rossoazzurra.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

riceviamo e pubblichiamo: Alla fine del mese di novembre del 2020 il quartiere Santa Maria Goretti – costruito nel 1957 sotto il livello stradale – è stato praticamente investito da un ciclone e sommerso dalle torrenziali acque piovane. Ad oggi il problema degli allagamenti, diventato nel frattempo anche una questione abitativa, non è stato risolto.Nel […]

1 min

Quella che è stata chiamata “Primavera di Catania” (1993-1999) sembrava aver avviato un virtuoso percorso di rinascita che, alla svolta del nuovo secolo, sembrò interrompersi: la città ripiombò in quel degrado dal quale non pare potersi ancora liberare e che è stato simboleggiato dalle strade al buio dell’amministrazione Scapagnini. Come è potuto succedere? Paolino Maniscalco, […]

2 min

comunicato stampa Catania, 25 febbraio 2024 – Quando non si riesce a maneggiare un concetto è meglio lasciarlo da parte. Difficile cogliere il senso della ‘due-giorni’ di Fratelli d’Italia a Catania, pomposamente definita ‘Patrioti in Comune’. Che cosa vuol dire esattamente? Che i ‘Fratelli d’Italia’ sono gli unici patrioti in Comune? Solo a Catania, o […]

2 min

A 120 anni dalla morte di Giorgio La Pira domani sera, alle ore 19, nella sala teatro della parrocchia di San Matteo a Trepunti, frazione di Giarre, si terrà un incontro culturale dedicato alla figura del politico e giurista. “Giorgio La Pira, un politico nuovo. A 120 anni dalla nascita”, organizzato dall’associazione culturale ‘Nuove Idee’ […]