“Un progetto per la Sicilia”: mercoledì 20 luglio la Cgil regionale lancia la propria proposta. Manifestazione al teatro Stabile di Catania con la partecipazione di Maurizio Landini. Nel pomeriggio, al Policlinico, incontro con i lavoratori della Sanità


Pubblicato il 20 Luglio 2022

 La crisi economica  e sociale in Sicilia si aggrava “e dalla politica, distratta da altro, non vengono risposte”. Lo rileva la Cgil che scende in campo con una propria proposta con l’ambizione che diventi un “progetto per la Sicilia” su cui impegnare le forze politiche e di governo nella prossima legislatura regionale  e sul quale confrontarsi anche col governo nazionale. E’ il tema al centro del dibattito che si terrà mercoledì 20  dalle 11 al teatro Stabile di Catania  con la partecipazione del segretario generale nazionale Maurizio Landini.“Il mondo del lavoro- dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino- chiede risposte. Queste non sono finora arrivate: l’azione del governo regionale è stata stagnante, la Sicilia e il Mezzogiorno – aggiunge- continuano a essere marginali per la politica nazionale”.Per la Cgil urge dunque una “inversione di rotta”, puntando su nuove politiche di sviluppo, occupazione, inclusione sociale. Su azioni che mirino a intercettare e valorizzare gli investimenti. Sono i temi della proposta che la Cgil regionale lancerà a Catania, in un’iniziativa che di fatto apre la campagna congressuale del sindacato, che entrerà nel vivo a settembre, e quella che si preannuncia “una stagione di mobilitazione per il lavoro”. Mercoledì oltre a Mannino e Landini prenderanno la parola delegati di settori chiave, docenti universitari, rappresentanti dell’associazionismo democratico.2022 dac
Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15,30, Maurizio Landini parteciperà all’assemblea con i lavoratori della Sanità nei locali del Policlinico di Catania (aula A Torre biologica, via S.Sofia 89). Parteciperanno, tra gli altri, anche il segretario generale della Cgil di Catania, Carmelo De Caudo e il segretario generale di Cgil Sicilia, Alfio Mannino


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Da Marco Iacona arriva “A Destra niente di nuovo, quasi un diario di bordo” Malgrado questa destra di governo, c’è ancora vita a destra? Dopo avere letto il lavoro di Marco Iacona “A Destra niente di nuovo quasi un diario di bordo” per i tipi di “Youcanprint”, la speranza resta. Ma la disperazione corre lungo […]

6 min

Riceviamo e pubblichiamo: “Magnifico Rettore, Chiar.mi componenti del Senato accademico,In preparazione del prossimo Senato, e profondamente convinti del valore del dibattito interno alla nostra comunità accademica, poniamo alla Vostra attenzione la lettera aperta qui allegata, chiedendo di aprire un confronto franco sulla questione di Gaza e della Palestina. Anche alla luce degli sviluppi nel frattempo […]

6 min

Sulle emergenze cenere e rifiuti abbiamo rivolto qualche domanda all’Avv. Fabio Cantarella, già assessore all’ecologia nella giunta Pogliese a Catania. Fabio Cantarella Catania è sommersa dalla cenere dell’Etna: di chi è la responsabilità?  Non vedo una responsabilità in particolare ma la nostra solita incapacità collettiva a valorizzare il patrimonio naturale e architettonico siciliano. In Europa […]

1 min

Nella foto il sindaco Ruggero Strano. Il sindaco di Catania “perde” ancora: cos’è accaduto? Ruggero Strano, sindaco di Castel di Judica, comune della provincia etnea, ha emesso ordinanza per decespugliare gli argini delle strade metropolitane ricadenti nell’area dello stesso comune. L’ordine non è stato eseguito, di qui la verbalizzazione contro…il sindaco metropolitano! E dire che […]