Lavoratori aeroportuali: domani sciopero della Cub


Segreteria Cub Trasporti Catania

COMUNICATO STAMPA
Domani 12 settembre, a partire dalle ore 00,01, si terrà lo sciopero nazionale di 24 ore proclamato dalla CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE (CUB) TRASPORTI per tutto il personale aeroportuale.Rinnovo del contratto nazionale scaduto nel 2017, aumenti salariali che recuperino l’aumento del costo della vita, eliminazione degli accordi che consentono il lavoro precario, la ferma contrarietà all’introduzione delle tre giornate non retribuite di lavoro in più  all’anno (ore incrementali), sono tra le ragioni alla base della protesta.Mentre i prezzi aumentano del 10%, le buste paga sono ferme al 2017, il calcolo dei notturni, dei festivi e degli straordinari è ancora elaborato in base alle paghe del 2010, i carichi di lavoro aumentano mentre le assunzioni, laddove vengono fatte, sono unicamente con contratti da precari, i turni di servizio sono massacranti perché spesso si lavora sotto organico, senza pause e con attività aggiuntive discendenti dalla pandemia da COVID-19. Lavorare in aeroporto sta diventando sempre più difficile anche sotto il profilo della sicurezza personale degli operatori che spesso sono vittime di aggressioni non solo verbali a causa di disservizi di cui non hanno alcuna responsabilità.Insomma: sicurezza, diritti, salari, riduzione orario di lavoro e nuova occupazione.Gli aeroportuali della CUB TRASPORTI di Catania domani si riuniranno in presidio dalle ore 10,30 alle ore 12,30 sotto la torre uffici dell’aeroporto di Fontanarossa.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

L’Alfa Basket Catania è decisa a ripartire. L’imperativo in casa rossazzurra èdimenticare lo scivolone di Reggio Calabria contro la Dierre. L’occasione per tornare al successo arriva oggi pomeriggio. Al Leonardo Da Vinci, davanti ad i propri tifosi, la squadra di coach Davide Di Masi dovrà dimostrare, che la sconfitta di domenica scorsa è stata solo un […]