Caro Segretario Barbagallo, fai una “scelta di vita”


Lettera di Capodanno,

Caro segretario regionale Anthony Barbagallo (Partito Democratico),

Lei, dopo le vicende che tutti conosciamo, quelle delle ultime elezioni regionali e nazionali, che hanno visto una grandissima vittoria della destra italiana, sia a Roma, che a Palermo, ha ottenuto (in barba agli statuti e grazie alle deroghe) due seggi: quelli di Deputato nazionale nel collegio di Siracusa e Ragusa, e quello di Deputato regionale nel collegio di Catania.
Ricordiamo che, dopo le polemiche, sia sulla mancata alleanza con il Movimento 5 Stelle, che sugli impresentabili del Partito Democratico (Angelo Villari, Luigi Bosco e Peppino Lupo), Lei ha cercato, con molta fatica di rimanere in sella alla segreteria regionale del partito.
Come il suo capo corrente nazionale, Dario Franceschini di Areadem, Lei sta appoggiando alla segreteria nazionale del Partito Democratico la candidatura di una donna, iscritta da poco al PD, Elly Schlein; le malelingue sostengono che la motivazione sia per eleggere una sorta di “burattina” e continuare a gestire, come negli ultimi anni, il partito a proprio uso e consumo, così come Lei ha fatto a Catania con Mariagrazia Leone (ancora non pervenuta, “segretaria fantasma”, dopo Villari, che forse non sa che tra pochi mesi la città di Catania andrà al voto amministravo).
Molti curiosi, passanti e benpensanti si domandano, ma dopo 3 mesi e 7 giorni dalle elezioni cosa farà Anthony Barbagallo, sceglierà Roma o Palermo? Sceglierà la Camera dei Deputati o l’Assemblea Regionale Siciliana?
Ancora non ha scelto, la cosa certa è, come ha scritto La Repubblica di Palermo il 15 dicembre, che questa indecisione vale più di 18.000 euro al mese, in barba a tutto quello che predica il Partito democratico: difesa degli ultimi, salario minimo garantito, difesa del reddito di cittadinanza e sostegno ai redditi più bassi. Senza dimenticare che dietro a Barbagallo ci sono due donne, sia per Roma che per Palermo.
Per il nuovo anno sceglierà o prenderà ancora tempo come un deputato del centro destra qualunque? E per il futuro devolverà la doppia indennità di funzione che riceve da Palermo e da Roma ai più bisognosi? Aspettando una sua risposta le auguriamo buon anno , sicuramente lo passerà molto meglio di tutti coloro che non arrivano alla fine del mese.

Senza alcuna stima.

Marco Benanti.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

 Mercoledì 1 Febbraio alle ore 18 nella Cattedrale di Catania verrà celebrata la S. Messa di ringraziamento per la XVI Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. La celebrazione, che rientra tra le Festività Agatine, sarà presieduta da S.E. Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale e presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, con la presenza di S.E. Mons. Luigi Renna, Arcivescovo […]

1 min

Un’eccellenza sportiva catanese e siciliana. La Ionica Gym Catania, anche quest’anno, prenderà parte al campionato di Serie A1 della FGI (Federazione Ginnastica d’Italia). Asticella sempre alta e tanta voglia di far bene per il team del presidente Vincenzo Marchese. Il gruppo agonistico che partecipa alla Serie A1, allenato da Angela Marchese e Mario Lupo, sarà presentato […]

1 min

comunicato stampa da Palazzo degli Elefanti Si è insediato nella sede Municipale di Palazzo degli Elefanti, il Commissario Straordinario del Comune di Catania Piero Mattei, nominato dalla Regione Siciliana con l’attribuzione dei poteri del sindaco e della giunta del capoluogo etneo. Il neo commissario, accompagnato dall’assessore regionale alle Autonomie Locali Andrea Messina, è stato ricevuto […]

1 min

Risultati positivi per la Methodos Scherma e per Rossella Fiamingo. La spadista catanese è stata impegnata nel Grand Prix di spada a Doha in Qatar. La pluricampionessa azzurra è finita ai piedi del podio chiudendo al sesto posto. A un soffio dalla “zona medaglie” Rossella Fiamingo è stata superata per 15-9 dall’ungherese Eszter Muhari dopo […]